Profughi Tag

Ovunque sulla stampa europea sono apparsi articoli di sostegno e preoccupazione per la condizione delle donne afghane dopo il crollo della Repubblica e la proclamazione dell’emirato da parte dei talebani. Pochi tuttavia si sono chiesti come coloro che hanno seguito gli incitamenti delle organizzazioni e...

- Emanuele Giordana, 17.10.2021 Terrorismi. Parla un superstite dell’attacco Usa all’ospedale di Msf a Kunduz nel 2015, ancora oggi senza verità. Oggi è in Italia, scampato alla guerra. «Mi ha salvato la vita la decisione repentina di avventurarmi nel corridoio dell’ospedale perché un minuto dopo la stanza...

Sole e cielo azzurro. Non una nuvola, rarissimo vedere del grigio nel cielo, ancora più difficile la pioggia. E polvere, terra color sabbia che si solleva ad ogni passo posto su suolo non-urbano, nord-centro-sud, basta uscire da una qualsiasi città. Queste le prime immagini che...

Un giorno, un uomo gentile che è anche un mio collega e superiore mi ha spiegato il significato di “Vento di Terra”, dove vento rappresenta il vento che dà vita alla natura. Recentemente ho avuto modo di pensare quanto questo potesse essere legato alla mia vita. Per...

Trapela ora che il “suicide bomber” targato ISIS che ha compiuto l’attentato era stato liberato pochi giorni prima dalle prigioni afghane. In un paese che si sgretola, si rompono le dighe della legalità e i peggiori criminali sono messi in condizione di agire i loro tristi...

I profughi afghani sono stati distribuiti nei vari centri di accoglienza, passando senza soluzione di continuità dall’inferno dell’aeroporto di Kabul alle incipriate città italiane. Sono nuclei di quattro, cinque persone, spesso con bimbi molto piccoli. Abbiamo seguito i nostri gruppi nelle valli del Piemonte e...

Nelle ultime settimane nella scuola di Mafraq è nato il "giornale"! Ovvero un'attività per stimolare i racconti dei bambini, che vengono poi raccolti per dare vita al giornalino scolastico. Ogni settimana una volontaria italiana insieme alla psicologa organizzano questa attività legata al racconto da parte...

Una serata ricca di emozioni e calore quella di sabato 14 maggio a Cremona, per il concerto a sostegno dei bambini profughi siriani in Giordania. Le note del maestro Michele Fedrigotti, dei ragazzi della Milano Strings Academy e la voce di Moni Ovadia hanno riempito la...

"La primavera quest'anno non l'abbiamo proprio vista!", ci racconta Mariachiara, project manager di Vento di Terra in Giordania, "qua fa già caldissimo, l'estate è arrivata all'improvviso e i bambini hanno iniziato a chiederci di uscire e stare all'aria aperta a giocare". Così è nata l'idea...

Loading new posts...
No more posts