A Buccinasco una serie di appuntamenti per bambini e adulti, contro guerre e violenza
Buccinasco — Dal 5 maggio 2018 ore 19:00 al 20 maggio 2018 ore 23:00

L’Assessorato alla Cultura di Buccinasco, in collaborazione con l’associazione Vento di Terra, propone “Territori di Pace”, un percorso volto a diffondere la cultura della pace, attraverso linguaggi artistici differenti.
Dal 5 al 20 maggio la Cascina Robbiolo di via Aldo Moro 7 ospiterà la mostra itinerante “Dichiarazioni di pace. Pittori e poeti contro guerre e violenza”. Chi meglio di un pittore oggi può trovare all’interno della sua sensibilità e della sua fantasia motivi originali capaci di tradurre il bisogno di pace in una immagine concreta? La mostra, curata da Giorgio Seveso, intende proclamare attraverso il lavoro degli artisti, quanto sia assurdo e folle rassegnarsi e accettare la banalità del male; ribadire che ai conflitti, alle violenze, agli egoismi di gruppo e nazioni si può anche opporre un ri- fiuto; ricordare a tutti, con l’enfasi dell’immaginazione, con il lirismo dell’e- mozione, con il calore dell’intelligenza, con l’incanto della bellezza, che la guerra è assoluta negazione di ogni progresso, di ogni futuro. “Sappiamo – spiegano gli organizzatori – che c’è un nesso importante, una interazione precisa tra le ragioni della creatività, della fantasia, della suggestione lirica e quelle dell’immaginario collettivo. Abbiamo dunque chiesto a pittori e poeti di testimoniare in favore della pace – esprimendosi con opere e lavori direttamente o anche solo indirettamente rivolti a que- sto tema – per servirci di loro, cioè per rievocare tramite le loro suggestioni la questione della pace di fronte al pubblico”.
Saranno coinvolti 24 artisti con tre opere ciascuno: Bruna Aprea, Paolo Baratella, Tindaro Calia, Mino Ceronetti, Giancarlo Colli, Franco Corradini, Gioxe De Micheli, Attilio Forgioli, Renato Galbusera, Maria Jannelli, Paola Marzoli, Antonio Miano, Maria Micozzi, Franco Pedrina, Lucia Pescador, Marco Petrus, Stefano Pizzi, Marilisa Pizzorno, Maria Luisa Simone, Ales- sandro Spadari, Pippo Spinoccia, Togo, Antonio Tonelli, Alberto Venditti. Inoltre è prevista l’esposizione di due sculture di Bianca Orsi, testimonian- za postuma di una vita d’arte spesa contro ogni violenza. I poeti invitati: Giancarlo Consonni, Maurizio Cucchi, Vivian Lamarque, Guido Oldani, Giancarlo Maiorino, Tiziano Rossi, Giulio Stocchi, Mario Santagostini, Milo De Angeli, Marco Vitale.
L’inaugurazione della mostra si terrà sabato 5 maggio alle ore 17 e vedrà la partecipazione di Giorgio Seveso (critico), Camillo Dedori (Belle Arti) e Massimo A. Rossi (Vento di Terra).
Alle 21 seguirà il “Concerto per la pace” dei Fields of Joy, gruppo gospel di Milano.

Domenica 6 maggio alle ore 16 per i bambini la Compagnia Abracadabra propone “Arlecchino salva la scuola”, teatro di burattini.

A concludere il percorso, domenica 13 maggio alle ore 17, la conferenza “Il conflitto siriano”, con Nabil al Lao, ex direttore dell’Opera di Damasco e Luisa Morgantini, ex vice presidente del Parlamento Europeo.