I lavori per la costruzione della scuola nel villaggio di Al Jabal procedono velocemente: il nuovo complesso è realizzato in architettura bioclimatica

La scuola primaria di Al Jabal è frequentata da 123 studenti (46 ragazzi e 77 ragazze) e dispone di 9 aule che necessitano di una riabilitazione urgente. L’attuale struttura infatti non risulta a norma, alcune aule sono costituite da containers senza finestre, non esiste alcun allacciamento elettrico, le pareti e i tetti sono semidistrutti, manca un sistema di toilette funzionante, vi sono infiltrazioni d’acqua e non vi è alcun tipo di isolamento.

La tecnica bioclimatica utilizzata per la nuova struttura è chiamata “tecnica produttiva dei gabbioni”. Consiste nella fabbricazione di una forma parallelepipeda di base 100x100x200 cm, costituita da una gabbia di rete in filo zincato, riempita da pietrisco selezionato di varia pezzatura al posto dell’originario riempimento terroso. L’impatto ambientale è minimo in quanto è possibile realizzarlo col pietrame naturale del luogo.

Ecco le foto della costruzione!

 

Taggato con: , , , ,