Le donne di Um al Nasser imparano a lavorare il legno per produrre i giochi da distribuire nei centri per l'infanzia della Striscia di Gaza

Mentre i lavori di costruzione del nuovo centro per le donne ad Um al Nasser continuano a pieno ritmo, le donne si preparano ad imparare a lavorare il legno e la stoffa: il nuovo centro infatti ospiterà, tra le altre cose, un laboratorio di falegnameria e uno di sartoria. Questi laboratori daranno lavoro alle donne beduine e permetteranno di realizzare giochi e vestiti per i bambini dei centri educativi del nord della Striscia di Gaza.

Intanto, è iniziata pochi giorni fa la formazione per 10 donne del villaggio beduino di Um Al Nasser sulle tecniche di falegnameria: una formatrice, con l’aiuto di un abile falegname, insegnano loro come utilizzare i macchinari e gli strumenti per la produzione di giocattoli di legno per i bambini, utilizzando i materiali forniti loro da Vento di Terra. Questa opportunità formativa è riconosciuta dalle donne stesse come un trampolino di lancio verso l’obiettivo finale, che è la loro emancipazione attraverso una migliore comprensione del loro ruolo e di ciò che possono fare all’interno della comunità.

Le partecipanti alla formazione sono tutte molto motivate ed entusiaste, sono grate per questa opportunità che permetterà loro di imparare un lavoro e provvedere a se stesse e alle loro famiglie. Senza contare che ciò che produrranno con le proprie mani è una grande spinta per la loro fiducia in se stesse, che porterà a migliorare non solo la loro vita come persone individuali, ma anche la vita delle persone intorno a loro, amici e famiglia.

Taggato con: , , , , ,