Domenica è iniziata a Gaza la formazione sulle macchine da gelato Carpigiani, con l’esperto Ambrogio Manenti, all’interno del progetto “Peace Steps – economia sociale e solidale per la crescita sostenibile in Palestina”, promosso da Vento di Terra.

Mentre la prima parte della formazione si è concentrata più su aspetti teorici (storia del gelato, che cosa è il gelato, differenze tra gelato artigianale e industriale, le fasi della produzione del gelato), nei giorni successivi si è proseguito con il training pratico. I partecipanti alla formazione si sono divertiti a fare il gelato: banana, fragola e limone sono i primi gusti prodotti!

Tutto il personale della gelateria selezionato e assunto sta partecipando alla formazione: 1 manager, 2 gelatai, 2 venditori, 1 responsabile di cassa, 1 autista. Dopo la produzione del primo gelato c’è stato un momento molto bello e divertente in cui i bambini dei partecipanti alla formazione sono stati invitati ad assaggiare il gelato. I commenti dei bambini sono stati molto positivi: si sono divertiti a mangiare il gelato e si sono sentiti importanti perchè il loro giudizio era quello che contava per tutti gli adulti presenti!

Il progetto nella Striscia di Gaza prevede il supporto di circa 20 produttori gazawi di frutta e latte che garantiscano materie prime fresche e naturali a Km 0 per la produzione di gelato artigianale. E’ prevista la realizzazione di una Gelateria Sociale che vedrà impiegati 7 giovani nel laboratorio di produzione di Al Burej e nella gestione del punto vendita di Gaza City. La Gelateria Sociale si configura come un’impresa sociale, informata ai meccanismi di solidarietà ed equità nella distribuzione, raggiungendo le persone in condizione di disagio grazie al sistema di solidarietà distributiva del prodotto. Con il sistema del “prodotto sospeso” o del “dono”, la gelateria situata in un quartiere dove il prodotto si vende a un prezzo di mercato, renderà possibili distribuzioni gratuite o a costi contenuti per la popolazione che non può permettersi l’acquisto.

E allora non ci resta che aspettare con impazienza l’inaugurazione della nuova Gelateria Solidale a Gaza, sulle orme della recente Gelateria Solidale di Amman, realizzata sempre da Vento di Terra.