Aiuti concreti con kit di emergenza e generi di prima necessità per i profughi siriani in Giordania

Sono oltre 600.000 i siriani fuggiti nella vicina Giordania dall’inizio della guerra civile nel 2011. Costretti ad abbandonare tutto e in fretta, arrivano in condizioni di estrema vulnerabilità, con un crescente bisogno di servizi di assistenza e beni primari.

La maggior parte di loro si è spostata in cerca di condizioni migliori di vita e la possibilità di un lavoro. Si sono così creati i cosiddetti “campi profughi informali”: qui l’acqua è contaminata, i bimbi non vanno a scuola, i malati sono privi di assistenza. Negli accampamenti informali i profughi siriani sono abbandonati a loro stessi.

Vento di Terra lancia la campagna “EMERGENZA SIRIA: NON LASCIAMOLI SOLI!” con un programma per garantire un livello minimo di assistenza e servizi, affinchè le famiglie siriane rifugiatesi nella vicina Giordania possano ricominciare a sperare in una vita dignitosa.

OBIETTIVO: supportare le comunità di 5 accampamenti informali stanziati tra il Governatorato di Mafraq e la Valle del Giordano, con particolare riguardo all’approvvigionamento di acqua, all’abitabilità, all’assistenza sanitaria e all’educazione dei minori.

Vento di Terra ha ideato dei kit di emergenza da distribuire alle famiglie nei campi profughi informali. La distribuzione continuerà per tutto il 2014:

KIT ACQUA PULITA, per la purificazione delle acque grigie/irrigue: l’acqua ferma, la scarsa igiene e la presenza massiccia di mosche porta a malattie: i bambini soffrono di verminosi intestinale e dissenteria, le infezioni tra gli adulti sono frequenti. Il kit è composto da un dispositivo a pompa manuale completo di filtro per i sedimenti e per i batteri, ed è sufficiente per il fabbisogno di 3 famiglie. Si tratta di una valigetta trasportabile contenente un sistema in grado di rendere con poche operazioni l’acqua delle cisterne potabile.

KIT ALLOGGIO, con materassi, coperte, teli, pentole e stoviglie: la maggioranza delle famiglie risiedono in tende o rifugi di fortuna, rinforzati con legno, sacchi di juta e plastica. Fuggiti dalla guerra, molti di loro hanno potuto portare con sè solo i vestiti che avevano addosso.

KIT SCUOLA, con zaino, quaderni, libri, penne e attrezzature scolastiche: i minori dei campi informali spesso non hanno accesso alle scuole pubbliche e soffrono di traumi psico-sociali dovuti alla guerra, quali agorafobia, difficoltà di socializzazione, enuresi notturna, insonnia, aggressività. Alcuni campi informali organizzano una sorta di scuola nella tenda centrale: qui i bambini siedono per terra, non ci sono nè sedie nè lavagne, pochi hanno quaderni e penne. Il kit comprende anche una quota per l’acquisto delle attrezzature della scuola-tenda.

 

Kit Emergenza per i profughi siriani in Giordania

Taggato con: , , ,