Il futuro di un villaggio si fa a scuola, si fa insegnando alle donne a leggere e scrivere, si fa garantendo i servizi di base ai più deboli e marginalizzati.

Il nostro impegno è sostenere i diritti fondamentali dei minori ed in particolare il diritto all’educazione delle comunità beduine palestinesi che vivono nei villaggi di Wadi Abu Hindi, Khan al Ahmar e Anata, in area C, e di Um Al Nasser nella Striscia di Gaza.

Vogliamo consolidare l’offerta di servizi socio-educativi per i minori beduini e le famiglie di riferimento, promuovendo approcci metodologici innovativi e buone prassi.

Per questo abbiamo deciso di potenziare i servizi e sostenere le educatrici e gli insegnanti che nella Scuola di Gomme, nella Scuola di Bambù e nel Centro per l’infanzia “La Terra dei Bambini” fanno la differenza.

Le azioni prevedono la formazione di educatrici ed insegnanti, il potenziamento dell’offerta dei servizi educativi per i minori beduini , sia in età prescolare sia in età compresa tra 6 e 14 anni, e il supporto alle donne beduine.

Offriamo loro un servizio educativo dedicato con attività extra-scolastiche e ludiche, campi estivi e supporto psicosociale. Organizziamo momenti di formazione con il personale del Centro per l’infanzia “La Terra dei Bambini” e con gli educatori delle comunità beduine di Gerusalemme est. Offriamo inoltre consulenza psicosociale alle famiglie e contestualmente realizziamo incontri e campagne di sensibilizzazione.

Progetti

Empowerment delle comunità beduine

Il progetto realizzato in partnership con Oxfam Italia ha visto il coinvolgimento di Vento di Terra per lo sviluppo di attività generatrici di reddito all’interno delle comunità beduine residenti in Area C e nel distretto di Gerusalemme. L’azione ha portato alla creazione e organizzazione di una rete informale di donne beduine palestinesi appartenenti a otto

EDU-PA-RE

Il progetto intende migliorare la qualità dei servizi educativi e di supporto psicosociale per i minori e le loro famiglie in aree particolarmente marginali della Palestina: l’area C in Cisgiordania, il nord della Striscia di Gaza e Gerusalemme Est. La formazione e il rafforzamento delle competenze di educatori, operatori sociali e docenti, l'offerta di attività