Data inizio 2018
Obiettivi Promuovere la creazione e il collegamento in rete di piccole imprese sociali inserendole in un contesto metodologico ispirato all’economia sociale e solidale, con una produzione etica e criteri di lavoro monitorati e una forte vocazione sociale
Stato del progetto in corso
Finanziatori logo verticale
– Cooperazione Italiana allo Sviluppo
– Donatori privati e sostenitori di Vento di Terra

Il progetto si pone come obiettivo il consolidamento e la diffusione di pratiche di Economia Sociale e Solidale, garantendo opportunità di sviluppo e lavoro eque, responsabili e sostenibili per giovani e donne delle comunità beduine e marginalizzate della Cisgiordania e della Striscia di Gaza.

In particolare, il progetto prevede la dotazione di materiali, macchinari e strumentazioni tecniche per 26 piccole imprese locali attive in Cisgiordania e Gaza nei settori della produzione agroalimentare, nella produzione di artigianato tradizionale, nella gestione di servizi sociali e di servizi per il turismo. Saranno rafforzate le capacità produttive e operative delle 26 imprese selezionate, affinché operino secondo principi etici e di solidarietà sociale e a beneficio della comunità locale. Attraverso investimenti in conto capitale, ovvero la riqualificazione di spazi, la dotazione di impianti, strumenti, attrezzature, macchinari, serre e utensili, obiettivo è aumentare la produzione, migliorarne la qualità e il fatturato.

In Cisgiordania, le imprese selezionate sono: Peace Steps, attiva nella produzione di prodotti artigiani in pelle; Silver Tent, attiva nella produzione di gioielli tradizionali beduini; Asheera, rete di 6 gruppi di donne beduine attive nella produzione di manufatti in lana di pecora; Sahari, gruppo beduino che vuole promuovere percorsi di turismo in Area C. A Gaza le imprese selezionate sono: Zeina Charitable Society, attiva nella promozione di servizi sociali per donne e minori e nella produzione di materiale educativo; 10 realtà produttive ortofrutticole e lattiero casearie a conduzione familiare; la Gelateria Sociale (GS) una nuova impresa sociale che verrà avviata con il programma. La GS sarà dotata di impianti e macchinari per la produzione di gelato artigianale di qualità e adotterà meccanismi di solidarietà e equità nella distribuzione del prodotto, secondo la filosofia “good quality for all” e l’attuazione del meccanismo del “dono” o del “prodotto sospeso”. Le attività della GS consentiranno di rafforzare la commercializzazione dei prodotti delle 10 realtà produttive ortofrutticola e lattiero-casearia, i cui prodotti saranno utilizzati per la produzione del gelato e per la vendita presso gli spazi della GS, nella formula del “mercato urbano”.

Si prevede inoltre un percorso di capacity building e di formazione gestionale per garantire sostenibilità organizzativa e adeguate competenze manageriali per tutte le imprese selezionate, a Gaza e in Cisgiordania. In particolare sarà organizzata una formazione tecnico-pratica nei settori di riferimento (produzione ortofrutticola e lattiero-casearia, produzione gelato artigianale e trasformazione alimenti, manifattura artigianale di prodotti in cuoio e lana, promozione del turismo responsabile, gestione servizi socio-educativi).

Le imprese selezionate, nate da precedenti progetti di Vento di Terra, saranno anche formate su criteri etici e solidali, tesi a sostenere pratiche di Economia Sociale e Solidale applicate secondo principi e modelli diversificati in base alle singole realtà organizzative selezionate. Obiettivo è sensibilizzare le imprese affinchè vengano attuati criteri di redistribuzione degli introiti per uno sviluppo più equo e sostenibile, con una positiva ricaduta sulla intera comunità di appartenenza. Si tratta di investire per creare nuovi posti di lavoro, operare nel rispetto dei diritti dei lavoratori, prevedere meccanismi di re-investimento degli utili in attività sociali o che consentano di distribuire prodotti e servizi a prezzi differenziati in base alla tipologia di beneficiario, o di applicare meccanismi semplici come quello del dono.

La creazione di un mercato locale e internazionale è aspetto fondamentale per garantire un positivo impatto del progetto e la sostenibilità economica nel lungo periodo.

PARTNER DI PROGETTO: