Data 2011 –> 2013
Obiettivo Garantire la disponibilità di energia elettrica tramite l’acquisto e l’installazione di impianti fotovoltaici per 4 comunità beduine in Cisgiordania e a Gaza.
Stato del progetto CONCLUSO
Partner tecnico Brothers Engeneer co.
Finanziatori belgio2
Belgian Development Cooperation

Le comunità beduine situate in Cisgiordania sono spesso collocate nella cosiddetta “Area C”, ovvero zone a controllo militare ed amministrativo Israeliano.

Scopo dichiarato dello Stato di Israele è la rimozione forzata della maggior parte delle comunità beduine (infrangendo la Convenzione di Ginevra che vieta lo spostamento forzato di popolazioni civili) a partire dall’area di Gerusalemme, per fare spazio all’espansione degli insediamenti colonici israeliani.

Per perseguire tale obiettivo Israele non concede permessi di residenza ne di costruzione di infrastrutture a favore della popolazione beduina che vive in area C.  In contrapposizione, spesso accanto alle comunità beduine, sorgono i nuovi insediamenti israeliani completamente equipaggiati, ricchi di acqua, energia elettrica e infrastrutture.

Israele non concede l\’allacciamento alla rete elettrica per le popolazioni beduine, seppure enormi piloni portano la corrente ai vicini insediamenti.

A questo scopo Vento di Terra ha promosso un progetto per la diffusione di sistemi a pannelli fotovoltaici per le comunità beduine in Cisgiordania di Anata (Scuola d’infanzia), Al Khan al Ahmar (Scuola di Gomme), Nkhele Uahad (impianto condiviso per le 10 famiglie della comunità), Wadi Abu Hindi (Scuola di Bambù).

Anche a Gaza il problema dell’energia elettrica è costante. Esiste solo un grosso impianto di generazione di energia, a gasolio, che copre le esigenze di circa un terzo della popolazione. Circa un decimo del fabbisogno è invece fornito da Israele. A queste risorse, di per se molto lontane dalla sufficienza, si somma la costante crisi del carburante, che entra nella Striscia in quantità minime e non sufficienti da Egitto e Israele. Conseguentemente il funzionamento della Centrale Elettrica ne è notevolmente ridotto.

Vento di Terra ha quindi attrezzato l’edificio comunale di Um al Nasser e il Centro per l’Infanzia con sistemi fotovoltaici “stand alone”.