Gaza attraverso gli occhi di Emanuela Bussolati

14 luglio 2016

Continua la collaborazione tra Vento di Terra ed Emanuela Bussolati, illustratrice di libri per bambini, che torna nella Striscia di Gaza per portare il suo prezioso contributo allo sviluppo del lavoro delle donne del nuovo Woman Center. Ecco la sua

Ultimi ritocchi per il nuovo Centro per le Donne!

19 ottobre 2015

Nei primi mesi del 2015 è iniziata la costruzione del primo blocco della Terra dei Bambini: il nuovo Centro per le donne, in architettura bioclimatica, permetterà lo sviluppo di attività sociali e di generazione di reddito a favore delle donne del

Terzo posto al Nikon Photo Contest 2015

3 agosto 2015

ll video del progetto “The Women of the Silk Road”, che abbiamo realizzato in Afghanistan lo scorso settembre grazie ad Annamaria Bruni, ha vinto il 3° premio del Nikon Photo Contest 2014-2015, categoria F, tema libero. Un grande riconoscimento per

Giochi in legno fatti a mano per i bambini di Gaza

15 giugno 2015

Mentre i lavori di costruzione del nuovo centro per le donne ad Um al Nasser continuano a pieno ritmo, le donne si preparano ad imparare a lavorare il legno e la stoffa: il nuovo centro infatti ospiterà, tra le altre

Banchetti Natalizi di artigianato solidale

7 dicembre 2014

In occasione del periodo festivo natalizio, si intensificano i banchetti solidali dei prodotti del nostro artigianato locale: se volete fare un regalo originale, unico e solidale, venite a trovarci! Ecco gli appuntamenti da non perdere: 22-23 dicembre h. 9-18 Ospedale

Come nascono le sciarpe di seta afghana

24 ottobre 2014

“The Women of the Silk Road” è la nuova linea di sciarpe in seta afghana, nata da un progetto realizzato da Vento di Terra insieme all’ONG locale RAADA (Rehabilitation Association and Agricolture Development for Afghanistan), che coinvolge oltre 1000 produttrici

Le uova arrivano anche a Herat

18 aprile 2014

Massimo Annibale Rossi, presidente di Vento di Terra, ha presenziato alla consegna delle uova del baco da seta a mille donne del distretto di Zinda Jan, selezionate per il progetto “Le donne della via della seta”. Il primo passo per